Sono Donna

Pensate che sia facile essere donna in una società patriarcale?
Ci fanno credere che ogni velo in più posato sulla nostra pelle, così come ogni punizione sia solo una protezione. Ma non è così. No, non è così, sono solo alcuni dei tanti vincoli a cui ogni donna deve sottostare per piacere dell’uomo, per piacere della società, che anche se è un termine al femminile è un elemento puramente maschile, o meglio, maschilista. Non è quello che immaginavo, non pensavo che essere donna fosse difficile a prescindere, e che il rispetto derivasse dal genere, un costrutto sociale. Ma quando giustificate gli stupri perchè Io Donna ero vestita troppo provocante, cosa intendete? Che io donna sia nata per lo stupro per caso? Che il mio corpo sia uno strumento, da girare e rigirare a vostro piacimento? Non funziona così, no. Io che porto in grembo le piccole creature che un giorno saranno adulte, voglio e pretendo che queste crescano con la consapevolezza che le donne siano da rispettare tanto quanto gli uomini, che entrambi i generi vengano rispettati allo stesso equo modo, attenzione alla sottiliezza: equo, non uguale.
Io pretendo che mio figlio non tocchi la sua fidanzata neanche con un dito, che paghi le sue dipendenti come i suoi dipendenti, che assuma donne in maternità e che sia libero dagli obblighi patriarcali, che lavi i piatti e aiuti i figli a scuola. E pretendo che mia figlia sia libera di uscire con una gonna corta o lunga senza che venga giudicata come una facile o una sfigata, che sia libera di decidere di essere madre o meno, che sia libera da fiocchetti rosa confetto imposti, che sia libera.
Io donna pretendo che i miei figli indipendentemente dal genere portino rispetto e parità, Io Donna esigo rispetto. Perchè in grembo di tutte le madri, e di tutte le donne si porta amore e non violenza.

– Munira.tumblr_n45m5f3Fh31r19bt0o1_1280